Lunedì, cosa dicono di noi

from by Giovanni Peli

/

lyrics

Hanno già parlato di noi
di quello che facciamo
fingendo di avere un’identità
ma in fondo questa è la natura

La nostra lingua vibra docile
pronunciamo un nome e ci chiudiamo qui
imbonitori sospesi tra no e sì

Rimandiamo la disperazione
un giorno il ricordo darà a tutto un senso
il gelo puro del nostro sorriso
rende troppo seria la nostra fuga

Le ore passeranno più lente
spoglieremo le ombre nocive
penseremo ancora ad altre città

Come se fossi un poeta ti porto una rosa
poi conio la teoria della gioia
tu invece bevi il veleno che è dentro di me
e il nostro treno parte tra un’ora

Bologna risolve la situazione
anche tu guarisci e non pensi a niente
fingiamo di avere un’identità
ma in fondo questa è la natura

credits

from Sette giorni, released July 26, 2019
Giovanni Peli: voce, chitarra ritmica, pianoforte, chitarra solista
Michele Coratella: basso, chitarra ritmica, synth, programmazione
Matteo Rossetti: tastiere, rhodes, hammond
Angela Kinczly: cori
Simone Gelmini: batteria
Ettore Ferronato: tromba

license

all rights reserved

tags

about

Peli Giovanni Brescia, Italy

music, literature and other stories since 1995

contact / help

Contact Peli Giovanni

Streaming and
Download help

If you like Sette giorni, you may also like: