Gli altri mai

by Giovanni Peli

supported by
/
  • Streaming + Download

    Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.
    Purchasable with gift card

      €7 EUR  or more

     

1.
Eco domani 04:05
Sei lì che dormi è un uragano di niente ci sono notti di aghi d'acqua che un dio soffoca col cuscino rimarrà un'eco un'eco domani. Noi restiamo in silenzio non ci vogliamo svegliare. Così avremo più senso e anche un piccolo pensiero che ci fa tutti uguali: aghi di niente gocce d'amore. Noi restiamo in silenzio non ci vogliamo svegliare.
2.
Si vive di numeri e non di sogni che abbiano senso o no non li ricordi e fai calcoli fino ad esaurire il tempo.
3.
Torino 04:27
Il tuo amore è bruciato e spari in testa alle parole mentre fuori la vita è gemmante. Sotto un inutile azzurro finto francese hai gli occhi duri e distanti. Il tuo personaggio è spietato perché che saranno solo battaglie solo favole sbucciate e mangiate ma tu lo sai io lo so: Vedrai ti farai dare ancora qualche nome stupido qualcuno non avrà parole e sarà il tuo poeta il futuro non avrà memoria e sarai tutta seria ogni luce sarà una stella. Per fortuna ci sei tu dici nell'aria tu sei uno specchio per me mi accompagni nel nulla. Mi abbellisci gli sbagli ma tu hai bisogno di un amico migliore che sia davvero puro come credi tu. Vedrai ti farai dare ancora qualche nome stupido qualcuno non avrà parole e sarà il tuo poeta il futuro non avrà memoria e sarai tutta seria ogni luce sarà una stella. Non seguirmi in camerino stanotte mi strucco sotto una luce indecente ho avuto troppi ruoli per te... non ho occhi per le tue lacrime. ma canto ciò che di meglio avremo io e te per noi due per mai più.
4.
Stefy 03:03
Stefy va e gli altri mai lei rovescia la vita e tu non capisci. Tu non sai che Stefy va tra idee meno dure e non sceglie più. Come noi fissi in vecchi pensieri. Stefy va dove può vivere.
5.
Si muove sempre con me e apre i suoi occhi la città. Non solo io non solo tu ma tutta la gente che c'è si scambia con gli occhi la verità: l'amore di un attimo l'unico libero chiuso dentro te. E chiusi dentro me cento e cento occhi cento e cento te. Parlo una lingua che non c'è stringo le mani a chi non so. Non vendo mai niente e non mi conviene, ma resterò in piedi più di te e smetterò di dire quello che non ti interessa più, ma tu soltanto guardami e sarò chiuso dentro te. E chiusi dentro me cento e cento occhi cento e cento te.

credits

released June 21, 2016

Giovanni Peli: testi, musica, chitarra, voce, basso
Silvio Uboldi: pianoforte, philicorda
Corrado Saija: elettronica, percussioni, philicorda
Michele Maulucci: contrabbasso
Mimmo Impiombato: batteria
Stefano Castagna: monotron

Il testo di Stefy è pubblicato in Albicocca e altre poesie
Sigismundus Editrice, 2016

Produzione artistica: Stefano Castagna
Realizzato presso Ritmo&Blu studio di Pozzolengo (BS)
nel mese di giugno 2016

Fotografia di Paolo Piccoli
Grafica di Federica Cremaschi

Ritmo&Blu Ed. Mus.

license

all rights reserved

tags

about

Peli Giovanni Brescia, Italy

music, literature and other stories since 1995...

contact / help

Contact Peli Giovanni

Streaming and
Download help

Report this album or account

If you like Gli altri mai, you may also like: